BLOG / 18 agosto 2021

Stampanti 3D resina: le ultime novità per applicazioni professionali

Le novità sul fronte delle stampanti 3D resina dal produttore leader del settore dei sistemi professionali: Stratasys offre la gamma Pantone per le sue stampanti in resina a colori con tecnologia PolyJet. 


Le stampanti 3D resina rappresentano uno strumento formidabile per la realizzazione di prototipi e parti finali realistiche e accurate fin nei minimi dettagli. Nella fascia delle stampanti 3D in resina per il mercato professionale, spicca il marchio Stratasys, produttore di riferimento nella produzione di sistemi additivi professionali, che offre una gamma completa di stampanti 3D che utilizzano resine liquide (fotopolimeri) solidificate attraverso luce UV per creare prototipi, attrezzature e parti con un’ampia varietà di materiali e colori.

Stampa 3D: un settore in continua evoluzione

La continua ricerca da parte degli utenti professionali di soluzioni all’avanguardia per la prototipazione realistica di prodotti, spinge i produttori a migliorare continuamente i propri sistemi e ad ampliare il portafoglio di macchine e materiali con l’immissione sul mercato di nuovi prodotti che offrono prestazioni sempre più interessanti.

Stratasys ha recentemente ampliato la propria offerta di stampanti 3D a resina a seguito dell'acquisizione di Origin, produttrice di Origin One, una stampante 3D che utilizza la fotopolimerizzazione programmabile (P3) per generare parti finali in una gamma di resine che include elastomeri, trasparenti, biocompatibili.

Si tratta di un sistema pensato per la produzione con caratteristiche che lo rendono unico nel proprio segmento di mercato.



Maggiori informazioni e caratteristiche della stampante 3D a resina Origin One sono disponibili qui.

 

Stampanti 3D resina a colori: convalida Pantone per i sistemi Stratasys PolyJet

Le stampanti 3D Stratasys con tecnologia additiva PolyJet permettono di stampare in 3D con diversi materiali nello stesso lavoro di stampa, realizzando così, ad esempio, parti con componenti rigidi e morbidi insieme, oppure di creare materiali additivi personalizzati che derivano dalla miscela di resine base (materiali digitali) per simulare le proprietà fisiche, chimiche e meccaniche di moltissimi materiali industriali come, ad esempio, la gomma in diversi gradi Shore A, oltre che riprodurre migliaia di colori, sfumature e texture.

Stratasys ha reso disponibile la gamma di colori Pantone sulle sue stampanti 3D a colori e multi-materiale J55 Prime e J850 Prime. Già note per la capacità di stampare in 3D con colori estremamente realistici, queste macchine per prototipazione rapida possono utilizzare una combinazione di materiali rigidi e morbidi, opachi e trasparenti, riproducendo oltre 500.000 colori per realizzare modelli 3D accurati e di alta qualità.

Prototipi di casalinghi stampati in resina PolyJet Stratasys con colori Pantone


L’utilizzo di Pantone Matching System (PMS) nel flusso di lavoro Stratasys è integrato nel software di stampa 3D GrabCAD, fornito in dotazione con le macchine, permettendo così ai progettisti di assegnare direttamente i colori al modello da stampare in 3D; questo rappresenta un passo avanti importante nella semplificazione del flusso di lavoro e amplia ulteriormente la già vastissima gamma di colori e materiali disponibili su questi sistemi additivi Stratasys destinati alla produzione di prototipi in resina con un realismo sbalorditivo.



Con la convalida Pantone delle stampanti J55 Prime e J850 Prime, Stratasys ha ottimizzato il processo di prototipazione, operazione che, immaginiamo, favorirà l’utilizzo della stampa 3D in resina soprattutto nell’ambito delle applicazioni di design, beni di consumo, casalinghi e similari, permettendo ai progettisti e ai produttori di parlare la stessa lingua e scegliere inequivocabilmente i colori da una tavolozza di colori Pantone senza rischiare errori.

 

Resine per stampa 3D: scarica la guida ai materiali PolyJet

X
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti alla Newsletter